20 gennaio 2013

Orgoglio e pregiudizio - film del 1940


Spinta dalla bellezza delle due produzioni che avevo visto su Orgoglio e pregiudizio (vedi recensioni film e serie tv qui, libro e manga qui e qui) ho deciso di allargare la mia conoscenza cinematografica e guardare anche questo "classico" del 1940. Peccato che nonostante le ottime recensioni questo film a me non sia piaciuto affatto. Trovo che sia la storia rivisitata in chiave comica. Mi è piaciuto troppo il romanzo per vederlo stravolto in questo modo.

Cominciando dalla protagonista Greer Garson, il quale volto così altero e superbo sarebbe andato meglio per interpretare la capricciosa Rossella di Via col vento piuttosto che il personaggio di Elizabeth Bennet.
Il protagonista maschile come fisionomia si avvicina all'idea che mi ero fatta leggendo il libro ma non mi emoziona quanto gli altri.


I personaggi secondari non danno nessun apporto significativo alla storia e non sono per nulla ben caratterizzati, anche loro sono stravolti in base alla loro utilità del momento.
Assolutamente inaccettabile la parte finale in cui Lady Catherine de Bourgh parla con Elizabeth per spianare il terreno a suo nipote, inconcepibile ed inammissibile! Jane Austen si starà rivoltando nella tomba!!!
Anche il personaggio di Wickam è poco approfondito, non c'è quasi presenza dell'amicizia che egli coltiva con Elizabeth e la sua fuga con Lidya non è per nulla portante ai fini della storia d'amore fra i protagonisti come nel romanzo.

Troppe sono state le licenze prese in questo film e con la cancellazione di alcune parti importanti, come quella della lettera di Darcy, sembra un sunto veloce che tende solo ad arrivare al finale senza approfondire la storia come fa il romanzo.


Il finale è comico, la signora Bennet, infatti, si rende conto che tutte (?!?!) le sue figlie sono sistemate, cosa molto inverosimile per l'epoca. 

Sfortunatamente ho visto il film non nella versione bianco e nero ma in quella ricolorata e devo dire che nemmeno in questo senso è stato fatto un buon lavoro. E non so davvero come abbia fatto a ricevere il premio per miglio scenografia in un film in bianco e nero.

Voto: 2/5

1 commento:

Mena chan ha detto...

Anche io l'ho trovato piuttosto comico all'epoca XD.
Tra l'altro Lizzie bionda è inconcepibile O.O

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...